LANCIA AURELIA B20 -6ª SERIE-


Marchio : LANCIA
Modello : AURELIA B20
Anno : 1957
Documenti : Targhe e Libretto Originali

•Periodo di produzione: dall’aprile del 1957 al 7 novembre 1958
• Modelli:
• tipo B20, coupé 2 porte, 2 posti (+ 2 di fortuna) con guida a destra
• tipo B20S, coupé 2 porte, 2 posti (+ 2 di fortuna) con guida a sinistra
• Motore: tipo B20
• Numerazione progressiva:
• tipo B20: da 3817 a 4011
• tipo B20S: da 1436 a 1860
• Unità prodotte:
• tipo B20: 195
• tipo B20S: 425
• totale: 620
Motore: anteriore a 6 cilindri a V di 2451,31 cm³, potenza 112 HP a 5.000 giri (118 HP se misurata secondo le norme SAE), valvole in testa
• Carrozzeria: coupé 2 porte, 2 posti (più 2 “di fortuna”, per brevi tragitti), scocca portante, sospensioni anteriore a ruote indipendenti, sospensioni posteriori a ruote semi-indipendenti sistema De Dion
• Trasmissione con trazione alle ruote posteriori, cambio a 4 rapporti+retromarcia
• Dimensioni e peso: passo 265 cm, lunghezza 437 cm, larghezza 155 cm, peso in ordine di marcia, rifornita, 1310 kg circa
• Velocità max: 180 km/h
Siamo giunti al 1957. Ormai le sorti dell’Aurelia paiono segnate: la vettura destinata a succederle, la Flaminia, sta per essere immessa sul mercato nella versione berlina ed è lecito attendersi, prima o poi, una sua versione Gran Turismo. La vita della B20 comunque va avanti, anche perché gli ordini non mancano. L’ultima serie di questo glorioso modello nasce dunque nella primavera del 1957: oltre ad un leggero incremento dei valori di potenza (da 110 a 112 HP) e di coppia (da 17,2 a 17,5 kgm) che innalzano la soglia della velocità massima sino ad oltre 180 km/h, si devono registrare una miriade di piccole migliorie, meccaniche e non, di carattere secondario.

Esteriormente, la sesta serie si riconosce per i deflettori alle portiere (che nelle serie precedenti non esistevano). La produzione della B20 termina nel 1958, anche se le vendite delle scorte proseguono sino alla metà del 1959, sia pure in quantità esigue. L’ultima B20 lascia la fabbrica il 7-11-1958: è una vettura con guida a sinistra (l’ultima B20 con guida a destra era uscita qualche mese prima, il 28 luglio).
Questo il dettaglio delle differenze che contraddistinguono la sesta serie dalla precedente:
• rapporto di compressione elevato da 8,00:1 a 8,40:1.
• albero a camme modificato.
• potenza massima incrementata da 110 a 112 HP (sempre a 5000 giri/minuto);da notare che la potenza misurata secondo le norme SAE (con motore privato degli organi “accessori” quali il filtro aria, l’impianto di scarico, la pompa dell’acqua, ecc) risulterebbe superiore di circa 6 HP, quindi di 118 HP.
• coppia massima incrementata da 17,2 kgm a 17,5 kgm (sempre a 3500 giri/minuto).
• adozione di un nuovo carburatore, Weber 40DCL5 in luogo del Weber 40DCZ5.
• lieve variazione del rapporto al ponte, portato a 13/48=3,692:1 (precedente: 11/41=3,727:1).
• nuova taratura delle sospensioni.
• peso aumentato di circa 30 kg (da 1.280 a 1.310 in ordine di marcia, rifornita).
• incremento della velocità massima, da 176 a 180 km/orari.
• lieve incremento della pendenza massima superabile in I marcia, che sale dal 37% al 38%.
• applicazione di deflettori ai vetri dei finestrini anteriori.
• nuovi dischi copriruota, satinati.
• montaggio del gancio di traino anteriore.
• corona del volante ora (sicuramente) in legno pregiato.

Perfetta di motore, carrozzeria ed interni con un ricondizionamento integrale. Si presenta nel colore grigio con interno in tessuto bleu grigio e guida a sinistra. Matching numbers and colors.

Modulo richiesta informazioni.
Compila il modulo di richiesta informazioni verificando correttezza della Vs. mail e Telefono. Un nostro reponsabile vi vontatterà quanto prima.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell.art 13 del d.lgs. 196/2013 Privacy Policy